ovaie

Obiettivo dell’associazione è la lotta contro il tumore ovarico, il settimo tumore per frequenza nelle donne a livello mondiale, con circa 250.000 nuovi casi all’anno, pari a circa il 7% di tutte le neoplasie femminili. In Italia il carcinoma ovarico è la più comune causa di morte per neoplasie ginecologiche, ogni anno colpisce oltre 6.000 donne e causa più di 3.000 decessi a causa della scarsa conoscenza della malattia, della sua asintomaticità e della tardività delle diagnosi.

Racconta Adele Leone, fondatrice e presidente della neonata associazione: “Mesi fa mi fu diagnosticato un tumore ovarico, poi fui sottoposta ad intervento e successivamente a chemioterapia, visite e controlli periodici. In questi mesi ho incontrato tante donne con lo stesso mio problema: tutte lo avevano scoperto per caso ed in ritardo. Questo mi ha fatto capire quanta ignoranza circonda questo problema e come viene sottovalutato. Durante la degenza e la chemioterapia ho incontrato il dolore di chi, come me, ne era affetto, e la preoccupazione sul futuro di noi tutte e dei familiari che si ponevano la stessa domanda ” che fare”?

E’ questa constatazione che ha spinto la dottoressa Leone a fondare Acto Bari e con la collaborazione del prof. Cormio, ad iniziare un lavoro capillare di informazione e di spinta e sostegno alla ricerca, alla cura e all’assistenza delle donne colpite da questo killer silenzioso e mortale.

“Siamo entusiasti per la nascita di Acto Bari che rappresenta il primo passo verso la creazione di una forte rete Acto su tutto il territorio nazionale. Attraverso questa rete ci proponiamo di sollecitare attenzione e interventi concreti da parte del mondo della ricerca, della medicina e delle istituzioni perché, dopo il tumore al polmone e al pancreas, il tumore ovarico è la terza forma di carcinoma più letale con tassi di sopravvivenza a 5 anni soltanto del 37%. “ – ha dichiarato Nicoletta Cerana, presidente di Acto onlus.

Facendo tesoro dell’esperienza dell’associazione madre, ACTO Bari sta organizzando vari incontri per informare e coinvolgere tutto il territorio di Bari e provincia. Da oggi, ACTO Bari sarà il punto di riferimento sul tumore ovarico per tutta la regione Puglia. L’opera di sensibilizzazione ed informazione che l’associazione porterà avanti potrà aiutare le donne a diagnosticarlo tempestivamente e a ottenere prognosi più favorevoli.

Per informazioni www.actoonlus.it

Calendario Ecm

Chi siamo

FeradoNel 2007, su iniziativa di giovani professionisti, provenienti dal settore del marketing e dell'organizzazione eventi, nasce Qiblì.
Leggi tutto

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email nella nostra mailing list per rimanere aggiornato sulle nostre attività.


Qiblì srl

V.le Gramsci, 138 - 74023, Grottaglie (Ta)
Email: info@qibli.it
PI: 02673960734
Vai all'inizio della pagina