diabete

Nessuno ovviamente sceglie di avere il diabete. Chi ha il diabete di tipo 1 non può al momento fare nulla per prevenirlo e il diabete di tipo 2 arriva anche esso inatteso seppur non imprevedibile.

Come reagire a questa sfida? Certo si può fare il minimo indispensabile o ancora meno. Ma si può reagire: tenere sotto controllo il diabete, imparare molto su di lui, controllarlo, abbandonare la sedentarietà, mangiare meno e meglio, prendere i farmaci prescritti dai medici. In una parola scegliere se stessi. Questo è l'atteggiamento della grande maggioranza delle persone con diabete ed è a loro (e alle famiglie, ai Team diabetologici, agli amici e alle istituzioni che li aiutano) che è dedicata questa Giornata Mondiale del Diabete.

Anche quest'anno la campagna per la Giornata Mondiale del Diabete prevede una iniziativa dedicata specificatamente al diabete in età pediatrica e precisamente alla diagnosi precoce (o per meglio dire puntuale) del diabete di tipo 1. Misurare la glicemia al bambino o al ragazzo non appena compaiono sintomi sospetti (sete e stimolo a urinare frequenti, rapida perdita di peso) permette di intervenire in modo psicologicamente e fisiologicamente ottimale e previene le gravi in qualche caso gravissime complicanze acute come la chetoacidosi.

Istituita nel 1991 dall'International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la Giornata Mondiale del Diabete in Italia viene organizzata dal 2002 da Diabete Italia per sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sul diabete sulla sua prevenzione e gestione. La Giornata cade il 14 novembre di ogni anno ma gli eventi si concentrano nel week end precedente o in quello seguente. La Giornata Mondiale del Diabete è la più grande manifestazione del Volontariato in campo sanitario. In 400 città e cittadine d'Italia si svolgono almeno 500 eventi organizzati da Associazioni di persone con diabete, Medici, infermieri, altri professionisti sanitari e persone di altre organizzazioni (Croce Rossa, Alpini, Misericordia, etc.). Tutti prestano il loro impegno come Volontari. La Giornata Mondiale del Diabete è una delle poche nel suo campo a non sollecitare contributi ma anzi a offrire gratuitamente servizi.

Maggiori informazioni: www.giornatadeldiabete.it

[/pb_text][/pb_column][/pb_row]

Calendario Ecm

Chi siamo

FeradoNel 2007, su iniziativa di giovani professionisti, provenienti dal settore del marketing e dell'organizzazione eventi, nasce Qiblì.
Leggi tutto

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email nella nostra mailing list per rimanere aggiornato sulle nostre attività.


Qiblì srl

V.le Gramsci, 138 - 74023, Grottaglie (Ta)
Email: info@qibli.it
PI: 02673960734
Vai all'inizio della pagina