VACCINAZIONI

"Questo perché 10-15 anni fa si è smesso di vaccinare i figli contro questo virus". Ad affermarlo è Lucia Pastore Celentano, dell'Ecdc Acting Head of Disease Program Vdp di Stoccolma, nel suo intervento alla conferenza 'The state of health of Vaccination in the Ue'. "La vaccinazione contro il morbillo non è tra quelle obbligatorie - sottolinea l'esperta - ecco che in Ue l'85% di chi si ammala è tra i non vaccinati. In Italia come in Germania il maggior numero dei casi è in chi ha 30 anni. C'è una percezione errata della malattia, si pensa che non sia pericolosa e così molti genitori non vaccinano i figli sotto i 2 anni".

L’età sempre più adulta di coloro che contraggono il morbillo, tuttavia, è un problema di tutti i Paesi d’Europa: basti pensare che negli ultimi dodici mesi, in Italia, Germania e Olanda la maggior parte dei casi ha riguardato persone con più di 30 anni. Tra il 2006 e il 2013, inoltre, il 40% degli europei colpiti dal morbillo aveva più di 14 anni. Guardando ai dati del Vecchio Continente, l’esperta dell’Ecdc ha sottolineato come l’85% dei malati degli ultimi dodici mesi e il 77% dei bambini colpiti dalla malattia, di età compresa tra uno e 4 anni, non fossero vaccinati. L’Unione europea, ha proseguito Lucia Pastore Celentano, si è posta l’obiettivo di arrivare a una copertura vaccinale del 100% ma, attualmente, solo 14 Paesi hanno una copertura superiore al 95% per la prima dose del vaccino e solo 7 raggiungono la stessa percentuale per la seconda dose. Su questo fronte, trattandosi di un vaccino non obbligatorio, nel nostro Paese la copertura della prima dose non raggiunge il 90%.

Non abbassare la guardia e vaccinare i bambini contro le malattie infettive per evitare nuove ”fiammate epidemiche” con conseguenze molto gravi. Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, invita senza mezzi termini a non sottovalutare il valore cruciale delle vaccinazioni e mette in guardia contro le campagne ”pseudoscientifiche” sempre piu’ presenti sulla Rete e che mirano a dissuadere i genitori dal vaccinare i propri figli.

Calendario Ecm

Chi siamo

FeradoNel 2007, su iniziativa di giovani professionisti, provenienti dal settore del marketing e dell'organizzazione eventi, nasce Qiblì.
Leggi tutto

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email nella nostra mailing list per rimanere aggiornato sulle nostre attività.


Qiblì srl

V.le Gramsci, 138 - 74023, Grottaglie (Ta)
Email: info@qibli.it
PI: 02673960734
Vai all'inizio della pagina